Young Hercules: il battesimo del fuoco di Ryan Gosling #TuesdayVintage

C’era una volta, non tanto tempo fa a dire il vero, un Ryan Gosling molto diverso dal sex symbol che conosciamo oggi. Era il lontano 2002 in Italia, io avevo appena dieci anni, e ricordo perfettamente delle mattinate passate a guardare Young Hercules. Voi?

Andiamo con ordine: Young Hercules è una serie televisiva statunitense prodotta dal settembre 1998 fino al maggio del 1999, gli episodi avevano una durata di circa 25 minuti l’uno. Non una serie particolarmente fortunata direte voi, e forse avreste ragione, ma è con questa serie che abbiamo potuto assistere alla bravura recitativa di Ryan Gosling, allora appena diciassettenne.

In Italia, la serie composta da 50 episodi arriverà nel 2002 per poi concludersi nel 2004.

La serie, è il presule di Hercules: The Legendary Journeys, che narrava le gesta adulte del possente eroe mitologico greco, con protagonista Kevin Sorbo, sicuramente più fortunata visto che sono state prodotte 6 stagioni (indimenticabile il cross-over con Xena).

Young Hercules inizia mostrando la bellezza, a volte distruttiva, degli dei dell’Olimpo, tra i quali figurano Ares, signore della guerra, che tenta spesso di eliminare il fratellastro più giovane e tornare nelle grazie di Zeus; Era, matrigna del giovane e regina degli Dei; Apollo, Dio del sole e altro fratellastro di Ercole.

La trama si svolge principalmente nell’Accademia di Chirone, dove il giovane semidio Ercole si allena per diventare un eroe e tornare da suo padre Zeus. All’accademia, guidata dal centauro Chirone, fa amicizia ben presto con il futuro re di Corinto, il principe Jason e di un ex ladro Iolao, condannato ad allenarsi in accademia come espiazione per i suoi crimini. Personaggio femminile che incontrerà alla scuola sarà Lilith, la prima donna a cui è concesso allenarsi nell’accademia. Un altro personaggio importante nella serie sarà Kora, probabile interesse amoroso di Ercole, devota alla Dea Artemide.

Sebbene fosse stato pensato come prodotto simile alla serie madre di cui abbiamo parlato, Young Hercules non ottenne il successo sperato, anche se, con il senno di poi, aveva tutti i canoni per rientrare nell’Olimpo (era d’obbligo, scusate) delle serie fantasy che andavano per la maggiore in quel periodo.

Fun Fact: le riprese si sono svolte in Nuova Zelanda, e come per gli attori Lucy Lawless e Kevi Sorbo, anche per Ryan sono servite lezioni di arti marziali e interminabili ore al reparto trucco per far risaltare di più i muscoli del corpo.

Il concept era quello di riprodurre fedelmente, o per quanto possibile, la storia dei miti greci e raccontarli ai più giovani intervallandoli con espedienti narrativi della serialità adolescenziale, aggiungendoci storie d’amore, di coraggio e di amicizia.

Ercole a 17 anni era un adolescente, uno comune, ma con il potere di un Dio, questo è stato reso molto ben evidente nei 50 episodi di Young Hercules, ma non è bastato a suscitare curiosità nel pubblico.

Loading...

L’insuccesso della serie non è stato però una zavorra per Ryan Gosling, che ha utilizzato Young Hercules come trampolino di lancio e adesso è uno degli attori più famosi al mondo, con tanto di nomination agli Oscar.