The Shannara Chronicles: una serie fantasy per teen… forse un po’ troppo per teen

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

È recente l’ufficialità della data d’uscita in Italia (16 ottobre su Sky Atlantic, n.d.r.) della seconda stagione di The Shannara Chronicles, serie MTV che ha sollevato non pochi dubbi e perplessità. Ma facciamo un passo indietro.
Era l’autunno del 2015 quando, sul canale di punta della piattaforma satellitare, iniziarono a uscire i primi promo di quella che poi sarebbe stata (o meglio, avrebbe dovuto essere) la serie evento dell’inverno 2016. Quello che paventavano i primi trailer, difatti, era l’avvento di una nuova serie fantasy grandiosa, sulla scia del successo di Games of Thrones, che avrebbe dovuto strabiliare tutti sia per gli effetti speciali che per gli splendidi paesaggi; come per la saga de Il Signore degli Anelli, infatti, anche la serie fantasy ispirata al romanzo di Terry brooks, Le Pietre Magiche di Shannara, aveva scelto di girare la prima stagione nelle meravigliose (e, ormai, iconiche) isole dell’Oceano Pacifico della Nuova Zelanda. Tutto insomma faceva presagire a un nuovo show che avrebbe potuto tenere incollati allo schermo gli spettatori di tutto il Mondo.

È chiaro che The Shannara Chronicles sia stata prodotta per un target adolescenziale.

Così anche io, da grande estimatore del genere e amante della saga letteraria, mi misi comodo comodo sul mio divano in soggiorno, quella sera del 16 gennaio del 2016, pronto a gustarmi questa nuova e bellissima (nelle mie speranze almeno) serie tv. A essere sinceri il pilot della serie non era stato affatto malaccio; certo, qualche piccolo dubbio me lo aveva instillato sui troppi “giovanilismi”, ma quantomeno aveva mantenuto le promesse per quanto riguardava gli effetti speciali e la scenografia. Inoltre la sapiente regia di Jonathan Liebesman (World Invasion, La furia dei titani, Tartarughe Ninja), che si prestava a virtuosismi quasi estremi, e a un gioco con le ambientazioni neozelandesi che ci rendeva felici a ogni inquadratura, faceva presupporre un distacco della linea di MTV, canale giovanile per antonomasia, e dal suo tradizionale accostamento alle serie “teen”. E invece? Nelle successive puntate, i nostri (in principio piccoli) dubbi si sono purtroppo materializzati in tutta la loro interezza.

The Shannara Chronicles
Protagonisti un po’ anonimi, ma fin troppo belli.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Commenti

Tag dell'articolo
Altri di Angelo Graziano

Game of Thrones: si torna in Islanda per le riprese dell’8ª stagione!

00Le riprese dell’ottava stagione di Game of Thrones continuano a proseguire spedite in...
Leggi tutto