The Walking Dead 8 parte male, registrando il rating più basso dal 2012

The Walking Dead 8 non è esattamente partita al massimo. Nonostante fosse stato a gran voce pubblicizzato un ritorno alle origini e la critica si fosse espressa in modo largamente positivo sul primo episodio, purtroppo lo zombie drama più famoso del mondo sembra non riuscire a prendere il via, continuando a perdere pubblico settimana dopo settimana. Mercy, la season première che segnava l’importante traguardo dei 100 episodi, è stata seguita da 11,4 milioni di spettatori, il 35% in meno rispetto alla season première della scorsa stagione, dove Negan e Lucille erano riusciti a tenere incollati allo schermo ben 17 milioni di persone tra la diretta e le repliche del giorno stesso, facendo il boom di ascolti -e lacrime-.

Le notizie negative non si fermano qui: secondo le stime di Nielsen, pur essendo stato il programma più seguito nella fascia di età compresa tra i 18 e i 49 anni, anche il secondo episodio non è andato troppo bene. Nemmeno il ritorno shock di QUEL PERSONAGGIO sembra essere riuscito a risollevare la situazione, The Damned è stato seguito da soli 8 milioni di spettatori contro i 10 abituali, facendo registrare il rating più basso dal marzo 2012.

Le cause di questa partenza al rallentatore sarebbero da attribuire alle importanti partite di baseball e football della domenica sera trasmesse da FOX in contemporanea con The Walking Dead 8, ma non è da escludersi un calo di interesse generale nei confronti della serie che sembrerebbe avere bisogno ora più che mai di un rinnovo, una svolta, un repentino cambio di rotta. Speriamo che il crossover con Fear The Walking Dead possa operare il miracolo, facendo finalmente decollare questa ottava stagione.

Fonte: DigitalSpy

Iscriviti a: The Walking Dead Survivors

Loading...