The Big Bang Theory: Jim Parsons ammette che non si è ancora parlato del finale della serie

Siamo ufficialmente entrati in quel periodo dell’anno in cui si attende con ansia il verdetto per quanto riguarda le proprie serie TV preferite: in questi giorni vengono valutati gli indici di ascolto, il gradimento da parte del pubblico, la disponibilità di attori e membri della crew nonché potenziali nuove idee da inserire all’interno dei vari show per decidere se scriverne nuove stagioni o chiuderne definitivamente la produzione.

A volte, nel caso di serie particolarmente conosciute o discusse (vedi Grey’s Anatomy, Game of Thrones, Doctor Who, Stranger Things e compagnia bella), la notizia del rinnovo può arrivare con anni di anticipo. La sitcom tragicomica The Big Bang Theory ad esempio è stata rinnovata per una dodicesima stagione addirittura prima che l’undicesima venisse trasmessa dalla CBS. Lo spin-off Young Sheldon è stato accolto molto positivamente dai fan conquistandosi una seconda stagione, ma per quanto tempo ancora potrà durare la serie madre ideata da Chuck Lorre e Bill Prady? E soprattutto: come finirà?

Jim Parsons (aka Sheldon Cooper), ha ammesso che non ci sono stati colloqui riguardanti la futura conclusione della serie. “Penso sia tutto possibile. Questo è il punto. The Big Bang Theory è una cosa che coinvolge noi tutti in modo diverso, legato al mood di ognuno di noi e altre cose del genere. Inclusi ovviamente gli scrittori, con cui ancora non abbiamo parlato in modo davvero approfondito del futuro o del possibile finale della serie” ha spiegato l’attore.

Nonostante tutto, The Big Bang Theory rimane una delle serie più longeve e apprezzate degli ultimi anni, cresciuta di pari passo con il suo pubblico trasformando i propri protagonisti da semplici personaggi a icone del mondo nerd.

“Per quanto riguarda il cameratismo tra noi, penso non sia mai stato così tanto forte”, ha continuato Pearson. “Sono state tutte stagioni piacevoli, ma per quanto riguarda l’atmosfera sul set non è mai stata così tanto frivola, leggera e divertente come in quest’ultima.

The Big Bang Theory

“Abbiamo passato così tanto tempo assieme da riuscire a percepire certe cose anche se non esplicitamente dette, come ad esempio l’atmosfera da “tutto ciò potrebbe finire presto”. Abbiamo collaborato per anni l’uno con l’altro, a volte dandoci per scontati come si fa all’interno di una famiglia. Nonostante tu non te ne accorga le settimane passano e volano via in fretta” ha concluso l’attore con una nota malinconica, dandoci l’idea di quanto possa essere difficile concludere un progetto come The Big Bang Theory, portato avanti giorno dopo giorno per più di un decennio.

Loading...

Fonte: DigitalSpy