Streghe: Holly Marie Combs non è contenta del reboot della serie

Una delle serie tv che più hanno caratterizzato gli anni novanta è Streghe, la serie che narra le vicende di tre sorelle dotate di poteri magici la cui missione è sconfiggere le forze del male proteggendo i deboli e gli innocenti; ha visto crescere un intera generazione che si è affezionata tantissimo alla storia delle sorelle Halliwell. Di recente è stato annunciato il reboot della serie da parte del team che si occupa della produzione di Jane The Virgin.

La notizia non ha incontrato da parte dei fan della vecchia serie l’entusiasmo sperato, sopratutto perché è stata presentata come un reboot femminista, come se nella serie originale il tema del femminismo non fosse ampiamente trattato: cosa c’è di più femminista di tre donne forti, indipendenti, dotate di poteri magici che combattono il male e cresciute da donne altrettanto forti? Il #girlpower si sentiva tantissimo già ai tempi, quindi qual è il senso di promuovere una serie con un aggettivo che caratterizzava già lo show? Insomma non è di certo una novità.

Ad accanirsi contro il reboot c’è anche la nostra Piper, (Holly Marie Combs) che tramite un tweet ha voluto dire la sua:  “La questione è questa: fino a quando non ci verrà chiesto di riscriverlo come Brad Kern fece settimanalmente, non pensate minimamente di fare soldi con il nostro duro lavoro. Streghe appartiene a noi quattro, ai nostri innumerevoli sceneggiatori, alla troupe e principalmente ai fan. Non li ingannerete possedendo un titolo o un marchio. Quindi addio.

Molti sono i fan che si sono schierati dalla parte della Combs e che hanno sostenuto la sua idea.

Loading...

Fonte: Buzz Feed

Tags: