Stranger Things 3: i protagonisti affronteranno un nemico ancora più grande… la pubertà!

Stranger Things 2 ha mantenuto le promesse, i Duffer Brothers ci hanno regalato una seconda stagione stupenda, intensa, che ci ha tenuti incollati allo schermo per ore in un sensazionale crescendo di emozioni.

Di seguito trovate spoiler, quindi fate attenzione.

Purtroppo per i suoi cittadini, Hawkins non è più definibile come una piccola e tranquilla cittadina dell’Indiana in cui non succede mai nulla: se prima la popolazione era nei guai a causa della presenza del Demogorgone, ora è sull’orlo della distruzione, in balia dei capricci di una creatura decisamente poco amichevole. Mind Flayer, Mostro Ombra, Virus del Sottosopra. Non siamo fiscali come Dustin, chiamatelo come volete: nonostante la piccola El sia riuscita a chiudergli la porta in faccia, possiamo considerarlo tutt’altro che sconfitto. Ora sa della presenza della ragazza, ha avuto modo di assaporare il suo potere e il fatto che Eleven lo abbia rinchiuso non ha fatto altro che aumentarne la rabbia distruttiva. Per qualche tempo Hawkins potrà dormire sonni tranquilli, ma il mostro si aprirà presto nuove strade per tornare in superficie e ottenere vendetta.

Stranger Things
Scena finale dell’ultimo episodio, in cui il Mostro Ombra si staglia sulla scuola di Hawkins.

Nonostante tutto, l’irascibile e vendicativo Mind Flyer potrebbe non rappresentere la paura più grande della prossima stagione di Stranger Things. Come dichiarato dai fratelli Duffer, i giovani protagonisti dovranno vedersela con un nemico ben peggiore. Signore e signori, rullo di tamburi: i ragazzi entreranno nella pubertà! Ciò significa brufoli, ormoni impazziti, relazioni della durata di tre giorni quando va bene e pianti isterici. “Anche se non volevamo averne a che fare, è un problema che ora siamo costretti ad affrontare visto che i nostri attori nella vita reale stanno attraversando proprio quel periodo” ha dichiarato Matt. “Penso che sia una fase emozionante perché costringe lo show ad avanzare evolvendosi diventando qualcosa di diverso ogni anno. L’adolescenza metterà alla prova amicizie e relazioni, sarà divertente da esplorare”.

La seconda stagione di Stranger Things è disponibile dalla scorsa settimana su Netflix. Anche se i creatori hanno confermato il fatto che la terza stagione è già in fase di sviluppo dovremo purtroppo aspettare un annetto prima di poterci mettere gli occhi sopra.

Fonte: Entertainment Weekly

 

Loading...