Peaky Blinders: ogni riferimento a Weinstein Co. verrà rimosso

Lo scandalo che ha coinvolto il noto produttore cinematografico Harvey Weinstein interessa indirettamente anche Netflix e Peaky Blinders. Stando a quanto riporta infatti The Hollywood Reporter, la serie TV eliminerà ogni riferimento a Weinstein Company dai titoli di coda. La decisione riguarderà sia la quarta stagione, sia quelle precedenti. Netflix, che è il distributore dello show negli Stati Uniti, e Endemol Shine Internationl, che si occupa invece della distribuzione fuori dagli States, per il momento preferiscono non rilasciare commenti sulla vicenda.

La decisione avrà probabilmente effetto immediato, unendosi quindi a tanti altri show che hanno già preso provvedimenti simili. Le accuse di natura sessuale lanciate nei confronti di Harvey Weinstein hanno provocato prima di tutto il licenziamento dello stesso dalla compagnia, ma hanno avuto anche effetti su progetti ancora in lavorazione. Tra questi figurano una serie antologica firmata Matthew Weiner, creatore di Mad Men, e un dramma diretto da David O. Russell con Robert De Niro nel suo primo ruolo regolare per il piccolo schermo. Entrambi sono dei prodotti originali Amazon.

Peaky Blinders, che aveva inserito dei riferimenti per la distribuzione americana, rinuncerà ad associare il proprio nome a quello di Weinstein. Ideata da Steven Knight, la serie è ambientata subito dopo la Prima Guerra Mondiale e racconta la storia della famiglia Shelby, cui capofamiglia è boss della banda che prende il nome della serie.

Loading...

Fonte: The Hollywood Reporter