Netflix conferma la seconda stagione di Making a Murderer

Netflix arricchisce il calendario delle nuove uscite del prossimo mese, annunciando la seconda stagione del docuthriller Making a Murderer con dieci nuovi episodi in arrivo dal 19 di ottobre.

La serie si è concentrata nella prima parte sulle vicende giudiziarie di Steven Avery, accusato dello stupro e assissinio di una donna, crimine che lui ha sempre negato di aver commesso. Dopo essere stato scagionato e aver intentato una causa per i danni subiti e i 18 anni di detenzione ingiusta, Avery viene nuovamente incolpato di un omicidio e arrestato una seconda volta, insieme a suo nipote Brendan Dassey.

Questa seconda stagione si focalizzerà sul processo per la richiesta di scagionamento e seguirà da vicino tutte le persone coinvolte, dimostrando quale impatto emotivo la vicenda abbia su ciascuno di loro.

Laura Ricciardi e Moira Demos, registe del documentario, seguiranno anche passo per passo il lavoro degli avvocati al fine di recuperare quante più prove di innocenza possibile e provare che l’ammissione di colpevolezza di Dassey, sedicenne all’epoca dei fatti, fosse in realtà estorta dalla polizia con interrogatori estenuanti.

Questa serie, per i suoi contenuti e per le vicende reali ivi narrate, ha già fatto molto discutere fin dalla prima stagione. Ciononostante, di sicuro gli amanti dei documentari dedicati ai fatti di cronaca e alle relative vicende giudiziarie avranno nuovo pane per i propri denti.

Loading...

Fonte: Independent

Tags: