Le terrificanti avventure di Sabrina rischia un’azione legale mossa dal Satanic Temple

Tra le ultime uscite su Netflix, riguardanti l’ambito serie TV, troviamo uno show dal sapore nostalgico. Stiamo parlando de Le terrificanti avventure di Sabrina, incentrato sulla mezza strega che vive da umana insieme alle zie e al gatto Salem (che non parla, ecco perché). Per chi, come me, ha trascorso l’infanzia a seguire le vicende di Sabrina, vita da strega con Melissa Joan Hart, ha certamente guardato con curiosità (e forse anche con un po’ di critica) la reinterpretazione, che ha suscitato pienamente l’approvazione degli spettatori e che ha riscosso tanto successo da portare la conferma di un’ulteriore stagione.

Tuttavia, sembrerebbero essere sorti alcuni problemi legali: secondo The Wrap, infatti , lo show avrebbe fatto infuriare il Satanic TempleStando al co-fondatore del gruppo religioso, Lucien Greaves, la serie si sarebbe “appropriata” del design di un monumento di cui rivendica il copyright: quello di Bafometto, un idolo pagano, visibile in numerose scene.

Greaves ha detto che il Satanic Temple intende intraprendere un’azione legale e che ha già inviato una lettera a Netflix, tramite avvocati.

Monumento di Baphomet, Sabrina
Credits: Netflix

Non è chiaro se il Satanic Temple cercherà un risarcimento o meno. Al momento, né Netflix né i produttori dello show hanno commentato l’accaduto.

Lucien ha spiegato, attraverso Twitter, quanto questo evento sia indecoroso e inaccettabile :

“Il fatto che l’uso della nostra particolare immagine, riconosciuta come la nostra icona centrale, sia stata usata come finzione per qualche culto cannibale, ha effetti dannosi per noi. Voglio che lo tolgano. Sembra che sia un fac-simile in CGI, per cominciare. Non so quanto lavoro ci voglia, ma semplicemente mi rifiuto di veder usare il nostro monumento in questo modo.  Non voglio che sia associato a questo.”

 

Loading...