Kit Harington mette in guardia: non tutti saranno felici del finale di Game of Thrones

Game of Thrones è nota per spezzare il cuore dei suoi fan con una cadenza piuttosto regolare e gli spettatori, probabilmente, dovrebbero prepararsi a ricevere un pugno nello stomaco anche nel finale. O almeno questo è quello che pensa Kit Harington.

L’anno prossimo finalmente andrà in onda, su HBO negli Stati Uniti e su Sky Atlantic dalle nostre parti, l’ottava e ultima stagione. Chi sopravviverà alla tanto attesa guerra tra vivi e morti, probabilmente determinerà il conquistatore del Trono di Spade nel finale della serie.

In una recente intervista condotta da MTV News, il caro Kit Harington ha lasciato intendere che il climax potrebbe creare dei pareri discordanti. Ha infatti dichiarato:

Penso che una serie TV che è durata otto/nove anni sia una cosa terribilmente difficile da concludere. So che non tutti saranno felici. Non è possibile accontentare tutti, i miei programmi TV preferiti sono I Soprano e Braking Bad, i cui finali non ti soddisferanno mai.

Recentemente, Finn Jones (che nello show ha interpretato Ser Loras Tyrell) ha presentato uno scenario in cui a Westeros vincerebbe la democrazia. Ha pronosticato:

Fondamentalmente, penso che non ci sarà più un Trono. Non credo che il potere sarà centralizzato, ma che sarà restituito ai singoli regni, in modo analogo a una democrazia. Ritengo tuttavia che sia una visione un po’ troppo utopistica per Game of Thrones. Più probabilmente moriranno tutti.

E voi, siete d’accordo con Ser Loras?

Loading...

Fonte: Digital Spy