Kevin Spacey aspramente criticato su Twitter per aver “rovinato” le scuse facendo coming out

Altri sono preoccupati dal fatto che la scelta Spacey di porgere le sue scuse per le violenze su un quattordicenne nello stesso momento in cui fa coming out possa incoraggiare le percezioni omofobiche sulle persone gay.
“Per una persona famosa, distogliere l’attenzione da queste accuse usando una lunga esibizione personale, è così crudele che tutta la sua nuova comunità si addolora”, ha scritto su Vanity Fair il critico cinematografico Richard Lawson. “Come osano implicare tutti noi in questo”.

Spacey ha detto che ha “molto rispetto e ammirazione” per Rapp, ed è rimasto “oltremodo sconvolto nell’ascoltare la sua storia”. Sempre nella sua dichiarazione Twitter ha poi aggiunto: “Sinceramente non mi ricordo l’incontro, è stato più di 30 anni fa”.

Spacey poi continua: “Ma se davvero mi sono comportato come descritto, gli devo le mie più sincere scuse per ciò che sarebbe stato un comportamento decisamente inappropriato e commesso mentre dovevo essere ubriaco. Inoltre mi dispiace profondamente per le cose che lui afferma di aver provato e portato dentro sé tutti questi anni”.

Le rivelazioni di Rapp arrivano dopo le accuse mosse contro il magnate del cinema Harvey Weinstein, che ha spinto molte persone a parlare delle loro esperienze di molestie e abusi sessuali subiti.

Loading...

Via: Digital Spy