Kevin Spacey: nuove accuse, l’attore di House of Cards va in terapia

Si sta complicando più del previsto la situazione di Kevin Spacey, attore protagonista e produttore di House of Cards e vincitore di due premi Oscar. La CNN ha infatti intervistato otto persone, rimaste anonime, appartenenti allo staff di produzione della serie TV che, con le loro dichiarazioni, hanno ulteriormente messo in cattiva luce l’interprete di Frank Underwood. Se all’inizio di questa storia, quando Anthony Rapp accusò Spacey per fatti riguardanti al 1985, sembrava si trattasse soltanto di un caso isolato, adesso sta assumendo sempre di più i connotati di una questione molto più complessa.

Un ex assistente di produzione ha raccontato ai microfoni di IGN di essere stato molestato dall’attore durante la realizzazione di una delle prime stagioni di House of Cards. Mentre lo stava accompagnando in auto, Spacey lo avrebbe toccato in modo non consensuale. Una volta arrivati sul set, l’assistente di produzione ha dato una mano all’attore nel portare alcune cose in camerino. Una volta lì, Spacey lo avrebbe bloccato e iniziato a toccarlo in maniera appropriata. “Ero in uno stato di shock“, confessa la fonte anonima. “Lui era una persona con tantissimo potere nello show e io rappresentavo nient’altro che l’ultimo anello della catena alimentare“.

L’ex assistente di produzione continua il racconto spiegando di aver espresso il proprio disagio all’attore, il quale avrebbe reagito malamente andandosene dal set per il resto della giornata. Per timore di ripercussioni sul suo lavoro, il membro dello staff ha preferito non segnalare la cosa, sfogandosi soltanto con un suo collega che ha confermato il tutto una volta interpellato dalla CNN. E, in generale, le otto persone intervistate concordano sul comportamento definito “predatorio” da parte di Kevin Spacey: tutta la troupe faceva molti commenti al riguardo, senza tuttavia segnalare i vari episodi per paura del licenziamento.

Adesso che la bomba è scoppiata le conseguenze si sprecano. Netflix ha deciso di chiudere House of Cards con la sesta stagione e, per il momento, ha sospeso le riprese di quelli che sarebbero quindi gli ultimi episodi. L’agenzia CAA e la publicist Staci Wolfe, una volta apprese le recenti dichiarazioni, hanno fatto sapere di aver chiuso ogni contatto con Kevin Spacey. L’attore, dal canto suo, ha infine rilasciato un comunicato stampa in cui fa sapere di voler prendersi il tempo necessario per una riflessione e per andare in terapia.

Loading...

Fonte: CNN