Jason Momoa si scusa con i fan in merito alla sua battuta sugli stupri

Giusto questa mattina avevamo visto come, a distanza di ben sei anni, su Twitter sono piovute critiche per un’affermazione fatta da Jason Momoa durante il Comic-Con di San Diego del 2011. L’attore, che in Game of Thrones ha interpretato Khal Drogo, aveva dichiarato in tale occasione di apprezzare la serie perché poteva “stuprare belle donne”. Una battuta che ha fatto storcere il naso a molte fan, cui Momoa non ha tardato a chiedere scusa.

I APOLOGISE Aloha j

A post shared by Jason Momoa (@prideofgypsies) on

Loading...

Con un post su Instagram, avrebbe dunque affermato: “Mi sono svegliato in Australia con le reazioni giustificate di tante persone per via di una battuta che ho fatto anni fa nella Hall H, di cui sono dispiaciuto. Sono ancora molto amareggiato per la poca sensibilità del mio comportamento di quel giorno. So che le mie più sincere scuse adesso non toglieranno il dolore di quelle parole. Gli stupri e le molestie sessuali possono essere parte della vita di chiunque e, anche io, ho visto a familiari e amici il tormento che possono procurare. Ho fatto un commento di poco gusto. È inaccettabile e mi scuso davvero per ciò che ho detto”. A questo punto possiamo dire che la questione chiusa, l’attore con queste parole ne esce pulito. E con eleganza, visto che non ha minimamente provato a giustificarsi.