Il Signore degli Anelli: Ian McKellen tornerà nei panni di Gandalf nella serie TV?

Il signore degli anelli è molto più di un film. È un intero mondo, un universo immaginato da JRR Tolkien e raccontato tramite libri e film. Ma sembra che non sia ancora giunta la sua fine. Per la gioia di milioni di fan di tutto il mondo, Amazon Studios ha comprato i diritti per una serie tv prequel de Il signore degli anelli e anche per uno spin-off. I produttori hanno stilato infatti un accordo da 200 milioni di dollari con Tolkien Estate per ottenere i diritti necessari per portare sul piccolo schermo storie non ancora distribuite del mondo di Frodo, Gollum e Gandalf.

Ancora non si sa nulla sulla trama né sul casting, dato che l’accordo è stato firmato da pochissimo. Quello che sappiamo è che la serie comprenderà più di una stagione e che oltre al prequel possiamo aspettarci anche altri progetti, come appunto lo spin-off.

Per quanto riguarda la possibilità di tornare a recitare nei loro ruoli, sia Sean Astin (che interpretava Samwise Gamgee) che Andy Serkis (che era Gollum) non sono sembrati interessati, mentre Sir Ian McKellen si è molto stupito, quasi scandalizzato, all’idea che qualcun altro potesse interpretare il ruolo di Gandalf. Durante un’intervista con Graham Norton, l’attore ha dichiarato:

“Non ho detto sì perché nessuno me lo ha chiesto. Ma stai dicendo che qualcun altro lo farà?. Gandalf ha più di 7.000 anni, quindi non sono troppo vecchio”

Dopo questa dichiarazione, speriamo che Amazon lo prenda in considerazione, considerato che il suo personaggio potrebbe comparire anche in un prequel, come ha già fatto per la trilogia de Lo Hobbit, in fondo.

Loading...

Fonte: Digital Spy