Glee: Mark Salling si è dichiarato colpevole di possesso di pedopornografia

L’ex star di Glee, Mark Salling, si è dichiarato colpevole di possesso di pedopornografia nel caso per cui aveva raggiunto un patteggiamento formale ad ottobre.

L’attore 35enne, famoso per il ruolo di Noah “Puck” Puckerman nella nota serie TV, è arrivato lunedì 18 al tribunale di Los Angeles, dove si è dichiarato colpevole di possesso di materiale pedopornografico che coinvolge un minore in età prepuberale. Ora dovrà passare dai 4 ai 7 anni dietro le sbarre, come riferisce The Blast.

La corte richiederà anche all’attore il pagamento di un risarcimento pari a $50.000 a ciascuna delle sue vittime e di registrarsi come molestatore sessuale e di entrare in un programma di trattamento per crimini sessuali. Quando sarà rilasciato di prigione, a Salling verrà richiesto di stare alla distanza minima di 100 metri dalle scuole e altri luoghi di ritrovo per minori: gli è anche stato vietato di contattare qualsiasi persona di età inferiore ai 18 anni.

Salling era stato inizialmente arrestato nel dicembre del 2015, quando la Task Force Unit del Dipartimento dei Crimini contro Minori della Polizia di Los Angeles ha condotto un’incursione nella casa dell’attore. Nella primavera successiva, Salling fu formalmente incriminato dall’ufficio del procuratore degli Stati Uniti sulle accuse di ricevere e detenere pornografia infantile.

Loading...

Fonte: Digital Spy

Tags: