Glee: fan criticano cast e staff per aver reso omaggio a Mark Salling in seguito alla sua morte

La troupe e il cast di Glee sono stati criticati sui social media in seguito ai loro omaggi a Mark Salling, dopo che la notizia della morte dell’attore è stata rivelata. Ci ha lasciato a 35 anni e si sospetta il suicidio. Salling si è dichiarato colpevole il mese scorso per possesso di materiale pedopornografico, e avrebbe dovuto scontare sette anni di carcere. Adesso, Matthew Morrison (anche lui attore di Glee) e il produttore musicale della serie Tim Davis hanno colto l’occasione di fare le condoglianze alla famiglia di Mark Salling per chiedere alle persone di interrompere le critiche nei confronti dell’attore, tenendo in considerazione i sentimenti dei parenti.

Tuttavia le sue parole non sono state prese proprio bene, e più di qualcuno si è scatenato con critiche ancora più ruggenti.

Nel frattempo, Morrison ha condiviso una foto con emoji degli angioletti in descrizione, cosa che ha fatto imbestialire altri fan.

😇😔😇

A post shared by Matthew Morrison (@_matthew.morrison_) on

Nei commenti, qualcuno ha scritto: “Questa didascalia è disgustosa! Non era assolutamente un angelo e non dovrebbe essere messo allo stesso livello di Corey, è così irrispettoso!”

Voi cosa ne pensate di questa storia? Credete sia giusto avere rispetto per Mark Salling perlomeno in questo momento? Fatecelo sapere CON RISPETTO commentando sulla nostra pagina Facebook.

Via: Digital Spy

Loading...

 

Tags: