Gilmore Girls: Scott Patterson (Luke) rivela ciò che non ha gradito nella trama

Il dissenso di “Luke” non può rimanere ignoto. L’attore Scott Patterson, tra i più amati protagonisti di Gilmore Girls, ha voluto diffondere su diverse riviste la sua opinione riguardo di “un certo risvolto” preso dall’acclamata serie. Ovviamente la “trama” in questione riguarda il suo personaggio e le sue dichiarazioni mostrano come non ne sia stato assolutamente felice.

La stagione di revival di Netflix ha fatto un’uscita trionfale l’anno scorso con “A Year in the Life”, una serie di speciali che hanno entusiasmato pubblico e critica. Il tema su cui l’attore pare molto perplesso è quello della maternità surrogata, “discussione” durante il serial che ha ha visto i personaggi di Luke e Lorelai non essere d’accordo sul processo.

«Non mi è piaciuto. Nella mia mente è solo una conclusione scontata che avremo un bambino – ha raccontato Patterson a Us Weeklyma non così. Conosco quel ruolo molto bene e so come si sente Luke. Non che fosse importante e capisco assolutamente perché l’hanno fatto. Penso che abbia fornito un umorismo davvero molto fresco, ma sarei stato più felice senza questa trama. Ricordo che ne abbiamo discusso e di aver mostrato in quella conversazione tutte le mie titubanze a riguardo».

Gilmore Girls

«Devo essere onesto – ha confessato ai giornalisti – capisco ma non mi è piaciuto. E’ stata una situazione molto imbarazzante per me come personaggio. Certo, pensavano che un sacco di umorismo potesse uscire da questo “dialogo” e infatti così è stato. Ma io penso che sia stato un po’ troppo lontano da me».

Detto questo, Scott ha comunque molto elogiato i creatori e scrittori Amy Sherman-Palladino e Daniel Palladino, che proprio recentemente hanno firmato un nuovo accordo con Amazon, dichiarando comunque che una nuova stagione di Gilmore Girls potrebbe ancora essere plausibile su Netflix.

«Adoro e adoro i loro scritti, li adoro e li adoro entrambi – ha concluso l’attore – ma non posso risparmiarmi dall’ammettere di aver avuto un serio problema con questa storia».

Via: Digital SpyUs Weekly

Loading...