Game of Thrones stagione otto: set fasulli per impedire spoiler e drastiche misure di sicurezza

Che la produzione al lavoro sull’ottava ed ultima stagione di Game of Thrones fosse attenta a non far trapelare notizie, si sapeva. Che si arrivasse ad adottare misure così drastiche, lo scopriamo adesso.

L’attrice Sophie Turner ha rivelato che, per depistare i giornalisti a caccia di spoiler, sono stati realizzati dei “set civetta” in cui si giravano scene finte. La Turner ha dichiarato:

Avevamo un nome diverso per questo set in particolare. Credo che quello di questa stagione fosse “The Tree of Life” o qualcosa di simile.

Abbiamo girato scene fasulle. Ce ne andavamo in giro con i costumi di scena addosso, perché sapevamo che i paparazzi erano appostati là attorno. E passavamo anche mezze giornate così, a non far niente.

Game of Thrones 8

Anche i nomi degli attori erano tutti diversi sui copioni usati per quest’occasione. E se la cosa già così non fosse abbastanza paranoica, Sophie ha anche parlato di droni assassini in volo sui set. Droni assassini di altri droni, ovviamente:

Io non lo so come ci riesce. è come se creasse una sorta di campo tutt’intorno, e gli altri droni, semplicemente, precipitano.

Parola d’ordine segretezza, insomma. Tutto per il bene dei fan! Ringraziamo la premurosa produzione di Game of Thrones che non vuole rovinarci nemmeno mezza sorpresa!

Fonte: Digital Spy