Game of Thrones 8: Jaqen tornerà nell’ultima stagione?

Singapore, una fan si avvicina a Tom Wlaschiha – interprete del misterioso Jaqen H’ghar nella pluripremiata serie fantasy della HBO – e gli chiede: “Sarai in Game of Thrones 8?” Wlaschiha a quel punto guarda la ragazza e gli risponde: “Un uomo non sa nulla”, proprio come farebbe il personaggio da lui interpretato.

“Questa è la mia risposta standard” ironizza Wlaschiha, 44 anni, rivolgendosi poi ai media locali, ai quali ha rilasciato una piccola intervista. L’occasione è quella delle celebrazioni del 25 ° anniversario della HBO Asia a Singapore dove l’attore tedesco era presente come ospite.

L’intervista inizia con Tom che puntualizza su come il suo personaggio abbia  trascorso molto tempo sullo schermo con Arya Stark, l’attrice britannica Maisie Williams, (a cui lui si rivolge nella serie chiamandola “una ragazza”), e ci tiene a far notare come sia stato molto importante, nel corso delle stagioni, per la piccola fanciulla di casa Stark: “nei miei diversi ruoli sono stato un insegnante per lei e sono stati tutti fondamentali nel renderla ciò che è adesso”

Poi l’attore continua parlando del suo rapporto con i fan e di come questo sia cambiato drasticamente, da una stagione all’altra, a seconda delle vicende. Dice: “Ho trovato molto interessante il fatto che alla fine della seconda stagione, quando la mia faccia “è cambiata”, la maggior parte delle reazioni fossero state di fan che mi dicevano: “Vogliamo che torni, vogliamo che sia tu ad insegnare ad Arya!”. “Poi, quando effettivamente sono tornato nella quinta stagione, gli stessi fan che prima acclamavano a gran voce il mio ritorno hanno cominciato ad insultarmi perché la addestravo picchiandola con un bastone: “Come ti permetti? Ti odio! Vorrei che non tornassi mai più!”

Tom riferisce di aver difeso a spada tratta le azioni del suo personaggio, rispondendo agli attacchi spiegando: “Questi sono i metodi rudi della Casa del bianco e nero e direi che non sono stati tanto male, visto che alla fine Arya ha avuto successo, o no? E’ tornata a Westeros più forte e decisa di prima e sono pronto a scommettere che il suo ruolo sarà molto importante nel grande finale di GOT. “.

L’attore ha anche raccontato della sua esperienza a Singapore (soprattutto culinaria): “Ho già visitato Little India, Chinatown e l’Orto Botanico e sono stato riconosciuto diverse volte, il che mi stupisce sempre. Ho ancora qualche giorno qui e ho in programma di visitare Gardens by the Bay e Sentosa. Inoltre sono stato molto felice di scoprire che qui si cucini il cibo usando molto il piccante, perché io adoro le cose piccanti. Ho già provato il granchio al peperoncino, (puntualizzando come mangiarlo sia stato più simile ad una operazione chirurgica che ad un pasto, visto che ha dovuto indossare un grembiule, guanti e usare cracker di granchio.). Poi continua: “Ha anche provato il riso laksa con pollo con un sacco di peperoncino”. L’attore ha poi continuato snocciolando una lista di piatti singaporiani assolutamente da provare.

Alla conclusione dell’intervista gli è stata rivolta la fatidica domanda su chi, secondo lui, siederà sul trono di spade: “La mia personale teoria è che nessuno dei nostri eroi, alla fine, sarà su quella scomoda sedia di ferro” ha risposto laconicamente l’attore.

Il suo personaggio, che ricordiamo non era presente nella settima stagione della serie HBO (conclusa nell’agosto di quest’anno) potrebbe (forse) essere presente nella ottava e ultima stagione, anche se l’attore in merito è stato molto vago.

Game of Thrones 8 verrà distribuita nel 2019.

Loading...

Fonte: LifeStyle