Friends: molti spettatori criticano la serie per atteggiamenti omofobici e misogini

Vi ricordate tutti di Friends, la popolarissima serie degli anni ’90, che ogni tanto viene ritrasmessa in tv e che ora potete trovare sulla piattaforma Netflix?

Gli spettatori che si stanno avvicinando per la prima volta allo spettacolo – ma anche chi l’aveva già vista – stanno notando degli atteggiamenti che non riescono proprio a digerire, fino ad arrivare a trovarlo molto… offensivo.
Con le poche, diciamolo, pessime idee che David Crane e Marta Kauffman hanno inserito – dobbiamo citare la storia tra Joey e Rachel? – proprio nessuno si aspettava che oggi la serie avrebbe potuto riscontrare diversi problemi, dovuti ai messaggi che trasmette e alle battute ricorrenti che non fanno ridere.

Leggi anche: 8 serie tv che guardavamo prima ancora di essere serializzàti

Scorrendo rapidamente alcuni messaggi su Twitter, molti hanno etichettato i sei amici come “omofobi e misogini”, mentre altri non sopportano gli epiteti usati nei confronti di Monica Gellert quando era in sovrappeso.

Non tutti la pensano così, ovviamente: qualcuno che difende lo spettacolo c’è ancora, che, ricordiamolo, è andato in onda negli anni ’90, non proprio ieri. Forse, alcuni dovrebbero proprio guardarlo in quest’ottica, limitandosi ad apprezzare quanto fosse innovativo rispetto agli altri prodotti trasmessi all’epoca e che oggi molte battute volte a ferire un determinato pubblico non sono più tollerate nell’ambiente della televisione.

Loading...

Via

Tags: