Finn Wolfhard si scaglia con dei tweet contro “i fan” che hanno importunato i suoi amici

Il giovane cast di Stranger Things è stato al centro delle attenzioni di tutti (i tv series addicted) in queste ultime due settimane, grazie al debutto della seconda stagione. Dopo una serie di comportamenti inappropriati da parte dei fan, inclusi alcuni adulti che hanno aspettato i giovani protagonisti fuori dall’hotel insistendo per un autografo o una foto, Finn Wolfhard è esploso su Twitter.

“Non voglio escludere nessuno da questo fandom, ma se siete veramente fan non molestereste i miei amici o i miei colleghi”, avrebbe dichiarato l’attore.

E in un secondo tweet avrebbe sottolineato quanto sia assurdo che un ragazzino di 14 anni debba specificare che importunare gli attori, specialmente bambini, è un comportamento inaccettabile.

“Non so nemmeno per quale motivo debba twittare questo. Chiunque si definisca fan e attacca qualcuno che fa letteralmente il suo lavoro è ridicolo”, avrebbe aggiunto.

A quel punto, un sacco di fan di Stranger Things hanno concordato con Finn Wolfhard affermando che il comportamento di quelle persone è stato davvero pessimo.

Cosa dire, ha una grande personalità dentro e fuori dal set il nostro Finn! Per chi non lo sapesse, nelle scorse settimane il quattordicenne ha licenziato il suo agente per trascorsi di abusi sessuali (chiaramente non nei suoi confronti).

Leggi anche: 10 domande che ci siamo posti dopo aver visto Stranger Things 2

Loading...

Via: Business Insider