Emmy 2018, dal ritorno di Game of Thrones alla sorprendente The Marvelous Mrs. Maisel: tutti i vincitori

Emmy 2018

La notte più magica per tutti i teleappassionati ha regalato anche quest’anno gioie, sorprese e conferme: la cerimonia degli Emmy 2018, settantesima edizione del premio più ambito del mondo della tv, ha premiato Game of Thrones dopo un anno di assenza, ma anche l’ultima creatura dei coniugi Sherman-Palladino e la seconda stagione di American Crime Story.

Regina incontrastata della serata è stata dunque Game of Thrones, che ha portato a casa ben sette statuette, tra le quali la più ambita, quella alla Miglior serie drammatica, e quella al Miglior attore non protagonista in una serie drammatica per Peterk Dinklage, interprete di Tyrion Lannister. Un ritorno in grande stile, dunque, per la creatura HBO, qui premiata per la sua settima stagione dopo l’assenza dello scorso anno, dovuta a un’uscita a luglio anziché ad aprile come di solito.

Tra le comedy a spiccare è stata senza dubbio The Marvelous Mrs. Maisel, serie prodotta da Amazon e creata dai coniugi Amy Sherman e Dan Palladino – se il nome non vi è nuovo, vi dice nulla Una mamma per amica/Gilmore Girls? Oltre al premio per la Miglior serie tv comedy, la serie ha regalato alla sua protagonista Rachel Brosnahan una vittoria come Miglior attrice protagonista in una serie tv comedy e ai suoi creatori il premio per la Miglior regia e per la Miglior sceneggiatura.

Emmy 2018

Sul fronte miniserie, infine, è L’assassinio di Gianni Versace a calare il poker: ben quattro premi per la seconda stagione di American Crime Story, tra cui il meritatissimo riconoscimento di Miglior attore protagonista in una miniserie a Darren Criss, per la sua interpretazione del folle e spietato Andrew Cunanan.

Emmy 2018

A sorpresa resta a bocca asciutta Patrick Melrose, l’ultima fatica di Benedict Cumberbatch, mentre ben poca soddisfazione hanno avuto Stranger Things, This Is Us e The Handmaid’s Tale; The Crown vale a Claire Foy l’Emmy per la Miglior attrice protagonista in una serie drammatica nell’anno del suo canto del cigno e passaggio di testimone a Olivia Colman, mentre Westworld si consola con un premio a Thandie Newton per la sua Maeve.

Siete d’accordo con i premi assegnati quest’anno? Di seguito trovate la lista dei nominati nelle principali categorie agli Emmy 2018, con i vincitori evidenziati in grassetto.

Miglior serie drammatica
Il trono di spade (Game of Thrones)
The Handmaid’s Tale
Stranger Things
The Americans
This Is Us
Westworld

Miglior attore protagonista in una serie drammatica
Jason Bateman, Ozark
Sterling K. Brown, This Is Us
Ed Harris, Westworld
Matthew Rhys, The Americans
Milo Ventimiglia, This Is Us
Jeffrey Wright, Westworld

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica
Claire Foy, The Crown
Tatiana Maslany, Orphan Black
Elisabeth Moss, The Handmaid’s Tale
Sandra Oh, Killing Eve
Keri Russell, The Americans
Evan Rachel Wood, Westworld

Migliore attore non protagonista in una serie drammatica
Nikolaj Coster-Waldau, Game of Thrones
Peter Dinklage, Game of Thrones
Joseph Fiennes, The Handmaid’s Tale
David Harbour, Stranger Things
Mandy Patinkin, Homeland
Matt Smith, The Crown

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Alexis Bledel, The Handmaid’s Tale
Millie Bobby Brown, Stranger Things
Ann Dowd, The Handmaid’s Tale
Lena Headey, Game of Thrones
Vanessa Kirby, The Crown
Thandie Newton, Westworld
Yvonne Strahovski, The Handmaid’s Tale

Miglior miniserie
The Alienist
The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Genius: Picasso
Godless
Patrick Melrose

Miglior attore protagonista in una miniserie o film
Antonio Banderas, Genius: Picasso
Darren Criss, The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Benedict Cumberbatch, Patrick Melrose
Jeff Daniels, The Looming Tower
John Legend, Jesus Christ Superstar
Jesse Plemons, Black Mirror: USS Callister

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film
Jessica Biel, The Sinner
Laura Dern, The Tale
Michelle Dockery, Godless
Edie Falco, Law & Order True Crime: The Menendez Murders
Regina King, Seven Seconds
Sarah Paulson, American Horror Story: Cult

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film
Jeff Daniels, Godless
Brandon Victor Dixon, Jesus Christ Superstar
John Leguizamo, Waco
Ricky Martin, The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Edgar Ramirez, The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Michael Stuhlbarg, The Looming Tower
Finn Wittrock, The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story

Miglior attrice non protagonista in miniserie o film
Sara Bareilles, Jesus Christ Superstar
Penelope Cruz, The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Judith Light, The Assassination of Gianni Versace: American Crime Story
Adina Porter, American Horror Story: Cult
Merritt Wever, Godless
Letitia Wright, Black Museum (Black Mirror)

Miglior serie comedy
Atlanta
Barry
Black-ish
Curb Your Enthusiasm
GLOW
The Marvelous Mrs. Maisel
Silicon Valley
Unbreakable Kimmy Schmidt

Miglior attore protagonista in una serie comedy
Anthony Anderson, Black-ish
Ted Danson, The Good Place
Larry David, Curb Your Enthusiasm
Donald Glover, Atlanta
Bill Hader, Barry
William H. Macy, Shameless

Miglior attrice protagonista in una serie comedy
Pamela Adlon, Better Things
Rachel Brosnahan, The Marvelous Mrs. Maisel
Allison Janney, Mom
Issa Rae, Insecure
Tracee Ellis Ross, Black-ish
Lily Tomlin, Grace and Frankie

Miglior attore non protagonista in una serie comedy
Louie Anderson, Baskets
Alec Baldwin, Saturday Night Live
Tituss Burgess, Unbreakable Kimmy Schmidt
Brian Tyree Henry, Atlanta
Tony Shalhoub, The Marvelous Mrs. Maisel
Kenan Thompson, Saturday Night Live
Henry Winkler, Barry

Loading...

Miglior attrice non protagonista in una serie comedy
Zazie Beetz, Atlanta
Alex Borstein, The Marvelous Mrs. Maisel
Aidy Bryant, Saturday Night Live
Betty Gilpin, GLOW
Leslie Jones, Saturday Night Live
Kate McKinnon, Saturday Night Live
Laurie Metcalf, Roseanne
Megan Mullally, Will & Grace