[Emmy 2017] Elisabeth Moss si lascia scappare due “fuck” durante la premiazione

“And the Emmy goes to ELISABETH MOSS!” È Jeffrey Dean Morgan a pronunciare queste parole agli Emmy 2017 di Los Angeles, proclamando Elisabeth Moss vincitrice come Miglior attrice protagonista in una serie drammatica. Il ruolo che le è valso il premio è quello di June Osborne, protagonista della serie The Handmaid’s Tale. Lo show, vincitore agli Emmy 2017 contro tutti i pronostici, è basato sul romanzo distopico Il racconto dell’ancella della scrittrice Margaret Atwood, presente durante la premiazione assieme a tutto il resto della crew.

Salendo sul palco accompagnata da un fragoroso applauso, l’attrice si è lasciata andare ad un’espressione gergale piuttosto colorita, ma che ben esprime l’euforia per la vittoria: FUCK YES!

Chiara, precisa e concisa. In America è stata censurata ma noi non ce la sentiamo proprio di fare i bacchettoni della situazione.

Emmy 2017
Elisabeth Moss e il premio appena vinto.

Dal manager all’intero cast, i riconoscimenti all’interno del suo discorso stati molti ma l’omaggio più bello – e commovente – è sicuramente stato quello rivolto alla famiglia: “Voglio ringraziare mio fratello Derek, mio migliore amico praticamente da sempre, ma soprattutto voglio ringraziare mia madre” ha detto l’attrice visibilmente commossa. “Mamma sei coraggiosa, forte, intelligente, mi hai insegnato che nella vita si può essere gentili e allo stesso tempo fottutamente cazzuti!.

Ed effettivamente June Osborne “fottutamente cazzuta” lo è, eccome se lo è! È obbligata ad esserlo a causa del contesto in cui vive, dove la violenza sulle donne, la tortura e lo schiavismo sessuale sono all’ordine del giorno. Sono proprio tematiche forti come queste che hanno contribuito a rendere quella del 2017 l’annata più femminista che i premi Emmy possano ricordare.

Loading...

Fonte: DigitalSpy