American Gods: Bryan Fuller e Michael Green lasciano lo show

Potrebbe essere questa la ragione per la quale la seconda stagione di American Gods non è ancora entrata in fase di produzione: come confermato da TVline, infatti, gli sceneggiatori Bryan Fuller e Michael Green hanno lasciato la serie Starz.

Secondo Deadline, la coppia (che si dice abbia abbandonato a causa di divergenze creative con il produttore Freemantle, riguardanti sia la durata che la regia della seconda stagione) avrebbe informato proprio oggi il cast della loro separazione dal progetto. Il sito riporta inoltre che Neil Gaiman, il cui pluripremiato romanzo ha ispirato la serie, potrebbe a questo punto diventare sceneggiatore sostituendo i due; anche se poi lo stesso Gaiman, mercoledì, ha smentito la notizia tramite tweet, affermando: “No, non è affatto vero”.

Starz aveva rinnovato la serie lo scorso maggio, a meno di tre settimane dal lancio della prima stagione. All’epoca il presidente della programmazione di Starz, Carmi Zlotnik, aveva avuto solo parole di elogio nei confronti dei due showrunner, dicendo testualmente: “Bryan Fuller e Michael Green hanno creato con American Gods – narrativamente, strutturalmente e graficamente – una opera d’arte televisiva, e siamo entusiasti al pensiero di poter lavorare ancora con questi artisti, mentre si cimentano nella costruzione di mondi e guerre fra dei”.

La serie, per chi non la conoscesse, narra le vicende del misterioso Shadow Moon, un uomo che viene scarcerato con tre giorni in anticipo dopo aver scontato una condanna di tre anni per una rapina in un casinò, a causa dell’improvvisa morte della sua amatissima moglie Laura, venuta a mancare in un incidente d’auto. Durante il viaggio in volo verso casa per il funerale, Shadow si ritrova seduto a fianco ad un uomo che si presenta come Mr. Wednesday, il quale si dimostra essere fin troppo informato sulle vicissitudini, passate e presenti, del protagonista. L’enigmatico Wednesday proporrà a Shadow di lavorare per lui come sua guardia del corpo in cambio di un lauto compenso, ma ciò che il protagonista non immagina minimamente è chi sia in realtà il suo nuovo datore di lavoro.

Starz non ha ancora rilasciato nessuna dichiarazione ufficiale in merito all’abbandono del duo, ma in ogni caso lo script della seconda stagione dovrebbe essere, in maggior parte, completo. La notizia arriva ad un anno esatto dall’abbandono della sceneggiatura, da parte di Fuller, di un’altra serie ambiziosa: Star Trek: Discovery di CBS. La cosa curiosa è che, alla base di quell’abbandono, si dice ci fosse proprio il coinvolgimento dello showrunner in questo nuovo progetto.

Loading...

Fonte: TVLine