13 Reasons Why 2: riprese sospese dopo i devastanti incendi in California

13 Reasons Why
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Gli incendi boschivi di questi giorni a Vallejo, nel North Carolina, hanno recato disagi inimmaginabili: circa 20.000 cittadini sono stati costretti a evacuare, sono stati bruciati oltre 115,000 ettari di terreno e, come se non bastasse già tutto ciò, 17 persone hanno perso la vita. Un vero disastro. Proprio in questo periodo il cast di 13 Reasons Why si trovava nella zona per filmare la seconda stagione. Le riprese però sono state sospese per l’aria irrespirabile a causa del fumo e per il continuo divampare delle fiamme. Alcuni membri del cast e della crew che hanno familiari nella zona sono stati rimandati a casa. Le riprese riprenderanno nella giornata di domenica.

Gli attori di 13 Reasons Why non hanno potuto far altro che sostenere le persone colpite da questo tragico avvenimento ed esprimere il loro dolore attraverso i social network. Devin Druid (che nello show interpreta Tyler Down, il fotografo della scuola) scrive su Twitter: “La NorCal/Bay Area è stata la mia casa per quasi un anno durante le riprese di 13 Reasons Why. Il mio cuore è con tutte le vittime di questi orribili incendi”. Anche Dylan Minnette (interprete di Clay Jensen) ha voluto esprimere il suo disagio twittando: “Giriamo 13 Reasons Why in tantissime aree del North Carolina ora colpite da questi devastanti incendi. Mando amore e preghiere a tutte le persone coinvolte”.

La season 2, che verrà raccontata da un punto di vista diverso rispetto alla prima, tornerà nel 2018.

Via: DigitalSpy

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

Commenti

Tag dell'articolo
Altri di Chiara Consorti

Epiphany è il nome della nuova serie thriller dai produttori di Stranger Things

00Stranger Things ci ha fatto spaventare ed emozionare, perciò ci aspettiamo grandi...
Leggi tutto