Golden Globes 2018 con dress code in nero: i meglio e i peggio vestiti

Domenica 7 gennaio hanno avuto luogo i Golden Globes Awards, la cerimonia che apre ufficialmente il periodo delle premiazioni per cinema e televisione. Ma non sono solo le vittorie, le sconfitte e i discorsi quello che conta: anche i vestiti vengono ogni anno giudicati, così come coloro che li indossano. Nessuno si dimentica mai dei peggio vestiti in queste occasioni, perciò bisogna stare attenti a non fare passi falsi.

Quest’anno, però, c’era una caratteristica che accomunava tutti i partecipanti: il nero. È da poco stata lanciata la campagna TIME’S UP contro la violenza e le disuguaglianze di genere, e a lanciare il messaggio sono state proprio le attrici di Hollywood. Lo hanno fatto vestendosi tutte di nero e invitando a partecipare all’evento donne che stanno lavorando per arrivare alla definitiva eliminazione della violenza di genere e all’uguaglianza lavorativa e civile tra i sessi.

Si nota moltissimo la differenza rispetto agli anni precedenti, quando i colori più sgargianti sfilavano sul red carpet. Ed è proprio questo lo scopo: far vedere la differenza e soprattutto un fronte comune all’interno dell’industria di Hollywood. Nonostante il monocromatismo, però, abbiamo notato comunque l’eleganza di alcune delle star presenti alla cerimonia. Ecco qui un assaggio di chi ha sfilato ieri sera.

Claire Foy e Matt Smith

Golden Globes

Sono una delle coppie (a livello professionale) del momento. E non potrebbero presentarsi meglio. Claire Foy è vestita in Stella McCartney. Indossa un tailleur nero con pantalone largo che le sta divinamente e fa risaltare il nuovo taglio e il cambio di colore dei capelli. Al suo fianco, Matt Smith è vestito in Burberry, con un completo elegante e raffinato.